Sindrome da stress da lavoro

Una patologia comportamentale a carico di tutte le professioni ad elevata implicazione relazionale. Ecco a che cosa ci si riferisce quando si parla di sindrome da stress da lavoro.

Sindrome da stress da lavoro: quali sono i rischi sul lungo periodo?

Ci sono delle categorie di persone più a rischio di altre, per le quali è ancora più importante sapere non solo come gestire, ma anche come prevenire il burnout, altro termine inglese per indicare questa sindrome. Si pensi, per esempio, alle cosiddette “helping professions” o “high-touch professions”, in cui rientrano psicologi e psicoterapeuti, insegnanti, pompieri, poliziotti, assistenti sociali, medici e infermieri, educatori, terapeuti. Ciò che caratterizza la sindrome da stress da lavoro sono esaurimento, depersonalizzazione e ridotta realizzazione personale che può comportare seri problemi al fisico, alla mente e all’emotività di una persona.

Sintomi da stress da lavoro: come riconoscerli

Spesso se ne accorgono i colleghi, i familiari e gli amici ancor prima della diretta o del diretto interessata/o. Ma come si fa a riconoscere la sindrome da stress da lavoro? L’ansia aumenta, l’autostima diminuisce, cala il benessere fisico ed emotivo, l’ambiente familiare, lavorativo, relazionale ne risentono. I principali sintomi da stress da lavoro sono incremento di stanchezza e irritabilità, riduzione della capacità di concentrazione, maggiore facilità a commettere errori anche banali, distrazione, disattenzione, rinuncia a incarichi, opportunità o promozioni per paura di aggiungere ulteriore agitazione e preoccupazioni. Sul lungo periodo potrebbero svilupparsi veri e propri disturbi d’ansia e depressivi con attacchi di panico inaspettati che potrebbero manifestarsi all’improvviso.

Ansia da lavoro, sintomi a cui fare attenzione

In base alle ricerche scientifiche del settore sappiamo che lo stress diventa un fattore di rischio aumentato (dal 10 al 40%) per parologie cardiovascolari come la malattia coronarica e l’ictus, soprattutto se lo stress è associato a carico di impegni esagerato, abitudine al fumo, obesità e ipertensione. La sindrome da stress da lavoro spesso e volentieri si verifica per motivi professionali. Quando è il caso di correre ai ripari e sentire un esperto? Dell’ansia da lavoro i sintomi più diffusi sono un senso di esaurimento e svuotamento mentale o fisico, un aumento della distanza mentale dal proprio lavoro, un atteggiamento negativo e cinico relativi alla propria occupazione/ruolo, idea di non poter cambiare le cose.

Esaurimento nervoso e lavoro: come prevenirlo

Chi cade nel cosiddetto burnout non riesce più a riprendersi e vive uno stato di abbandono e trascuratezza che riguarda non solo il fisico, ma anche lo stato emotivo e quello psichico. Ecco perché è fondamentale capire come prevenire la sindrome da stress da lavoro. Intanto puoi prestare attenzione a eventuali campanelli d’allarme legati a una condizione di stress eccessivo: assenze e/o ritardi frequenti, alta resistenza ad andare al lavoro quotidianamente, tendenza ad evitare contatti telefonici e a rinviare appuntamenti. È il caso di comprendere come prevenire il burnout soprattutto se non si può fare a meno di affrontare occasioni sociali e mondane, lavorare con la creatività, non potersi permettere di rovinare determinati rapporti, professionali e personali. Ricorda che l’esaurimento nervoso per lavoro può manifestarsi anche attraverso atteggiamenti oppositivi, sospetti, paure, tendenza all’isolamento, scatti di rabbia immotivata e aggressività verbale verso chi ci circonda.

Sindrome da stress da lavoro e Mind the Gum

Hai bisogno di combattere stanchezza, spossatezza, fatica fisica e mentale? Stai vivendo un periodo decisamente impegnativo e capisci di rischiare di cadere nella sindrome da stress da lavoro? Oltre a rivolgerti a un professionista nei casi più seri, prova Mind The Gum. Si tratta di una gomma da masticare che ti aiuta a mantenere alte concentrazione ed energia mentale. Tra i suoi 15 principi attivi ci sono, tra gli altri, caffeina, teanina, vitamine e minerali, coenzima q10, cromo, mirtillo nero. Senza zucchero, gluten free, privo di aspartame, con appena 3 calorie per gomma, questo integratore naturale è adatto a tutti. Grazie all’assorbimento sublinguale, i suoi effetti sono rapidi e duraturi. Acquistalo sullo store dedicato.

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu