Sindrome da burnout – Mind the Gum

Sindrome da burnout: sintomi da non sottovalutare

La sindrome da burnout non si manifesta dall’oggi al domani, ma emerge e si sviluppa in fasi diverse e in un lasso di tempo prolungato. In base alle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità i sintomi della sindrome da burnout sono principalmente tre, ovvero sensazione di spossatezza, aumento di distacco mentale e cinismo rispetto al proprio lavoro, calo dell’efficienza lavorativa. Altri possibili sintomi della sindrome da burnout sono mal di testa, stanchezza, disturbi del sonno e all’apparato gastrointestinale, tensioni e contratture muscolari, tachicardia. Manifestazioni a livello psichico possono essere calo della fiducia in sé stessi, vuoto interiore, maggiore vulnerabilità in caso di delusioni o perdite, soddisfazione sempre minore sul fronte professionale, depressione.

Che cos’è il burnout: definizione

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato come forma di stress lavorativo che non si è in grado di gestire in modo efficace la sindrome da burnout e i sintomi relativi. classifica questa sindrome come una forma di stress lavorativo che non si è in grado di gestire con successo. Le persone colpite non sono più capaci di affrontare il proprio carico di lavoro quotidiano con le risorse disponibili e finiscono per soffrire di esaurimento cronico. Ecco che cos’è il burnout e come si manifesta. Il disagio non si limita alla sfera professionale ma si estende in molti casi anche alla vita privata, a riprova del fatto che la sindrome da stress da lavoro è un fenomeno complesso che si manifesta in modo diverso da persona a persona.

Sindrome da stress da lavoro: come prevenirla

Ognuno reagisce diversamente a una condizione di burnout, ma una cosa è certa: la sindrome da burnout e i sintomi che ne derivano sono la conseguenza di uno stress cronico e presenta fattori di rischio interni ed esterni. Spesso ci ritroviamo immersi in questo stato di esaurimento fisico, psichico ed emotivo senza nemmeno accorgercene. Ma è possibile prevenire la sindrome da stress da lavoro attuando buone pratiche personali. Qualche esempio? Provate ad ascoltarvi, a rispettare e far rispettare le vostre esigenze, soddisfate i bisogni fondamentali che avete, dedicate ritagli di tempo a voi stessi, anche con qualche esercizio di rilassamento e consapevolezza, adottate uno stile di vita sano, se potete fatevi seguire da uno specialista, imparate a chiedere e ad accettare l’aiuto degli altri, ponete dei limiti all’esterno e imparate a dire dei no quando non volete fare qualcosa che potete evitare.

Burnout: definizione della sindrome da stress da lavoro

Con l’espressione inglese burnout, che deriva dal verbo omonimo che significa “bruciarsi”, “esaurirsi”, si fa riferimento alla sindrome da stress da lavoro e sintomi relativi. Il burnout è uno stato di esaurimento sul piano emotivo, fisico e mentale. Ognuno di noi può fare qualcosa per prevenirlo, in particolar modo riducendo lo stress e cercare di curare il più possibile il proprio benessere fisico ed emotivo. Il termine burnout e la definizione che ne deriva sono stati introdotti nel 1975 da Herbert Freudenberger, con riferimento a una condizione di elevato stress lavorativo. Questo stato è stato riscontrato soprattutto tra i soggetti impegnati in attività professionali “di aiuto” e quindi presente con maggiore frequenza nell’area socio-sanitaria. Nel 1976 la sociologa Christina Maslach aggiunse come definizione del burnout “una sindrome di esaurimento emotivo, depersonalizzazione e ridotta realizzazione personale”.

Sindrome da burnout, sintomi e Mind the Gum

La cura del burnout prevede diversi percorsi terapeutici personalizzati a seconda dei singoli casi. Prima si agisce, più diventa efficace la terapia. I passi chiave da compiere sono: riconoscere i sintomi, accettarli, rivolgersi a uno specialista o accettare per lo meno l’aiuto. Hai bisogno di combattere stanchezza, spossatezza, fatica fisica e mentale e riprenderti da un periodo faticoso? Se vuoi sapere come prevenire la sindrome da burnout e sintomi associati o attenuare il carico di stress che stai vivendo prova Mind The Gum, la gomma da masticare che ti aiuta a mantenere alte concentrazione ed energia mentale. Tra i suoi 15 principi attivi ci sono caffeina, teanina, vitamine e minerali, oltre a coenzima q10, cromo e mirtillo nero, solo per citarne alcuni. Senza zucchero, gluten free, privo di aspartame, con appena 3 calorie per gomma, questo integratore naturale è adatto a tutti. Grazie all’assorbimento sublinguale, i suoi effetti sono rapidi e duraturi. Acquistalo sullo store dedicato.

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu