Migliori startup 2019: lo scenario italiano

Lo scorso anno il comparto delle startup, ovvero delle nuove aziende ad alto tasso tecnologico, hanno oltrepassato i 600 milioni di euro di raccolta, superando il dato del 2018. Ma quali sono state le migliori startup 2019? Molte realtà sono state premiate dallo StartupItalia Open Summit 2019, evento che si propone di essere un’arena di confronto e di ispirazione tra i partecipanti. Come si sono valutate le migliori startup 2019? Secondo quali fattori? Se ne possono indicare almeno cinque. Per distinguersi nel panorama complessivo delle baby imprese hi tech, una startup deve portare un’innovazione radicale, deve affermarsi in un dato business al momento giusto, riuscire a occupare un’ampia quota di un piccolo mercato, essere vincente nel canale distributivo scelto.

Start up italiane: fattori di successo

Dinamiche, competitive, in continua evoluzione, ma con mission e obiettivi ben chiari, le startup dovrebbero rappresentare un modo differente di fare impresa, in linea con la contemporaneità e con le esigenze economiche e sociali del mondo attuale. Tra le migliori startup 2019 nel nostro Paese, si è distinto il caso di Dottori it, partita inizialmente come una baby impresa ad alto contenuto tecnologico e con numerose potenzialità, che poi effettivamente sono state realizzate con efficacia. Non solo. Dottori.it, dedicato alle prenotazioni di visite specialistiche, ha rivoluzionato la domanda e l’offerta di servizi medici professionali. Ed è proprio questa una delle caratteristiche determinanti delle startup italiane destinate a crescere e a fatturare. Sono realtà aziendali hi tech di nuova generazione, fortemente votate all’innovazione radicale del segmento di mercato in cui operano.

Best italian start up: case history

4books è un’app cross-platform nata nel 2017 da un’idea di Marco Montemagno. Giudicata una delle migliori startup 2019, 4books seleziona i migliori libri di business al mondo, ne estrae i concetti principali e li riassume, in italiano, in pillole da ascoltare o leggere in meno di 20 minuti su smartphone, tablet o desktop. Tra le altre best italian start up figura anche Abiby, del 2018: si basa su un modello in abbonamento a una beauty box che permette ai clienti di scoprire le ultime novità del settore della bellezza, selezionando ogni mese alcuni cosmetici di marca. C’è anche Buzzoole, piattaforma di influencer marketing in grado di connettere i brand ai content creator utilizzando l’Intelligenza Artificiale.

Start up storie e Mind the Gum

Passando in rassegna alcune delle migliori startup 2019 quel che si nota è che gli elementi che hanno inciso positivamente sono stati una forte motivazione dei fondatori, ma anche una lucida analisi di mercato per testare l’idea di partenza e correggere il tiro se necessario, andando a colpire una nicchia specifica. Le startup storie sono caratterizzate da inevitabili momenti di stanchezza fisica e mentale e stress, a fronte del dispendio di energie che richiedono. In quei casi ricaricati con Mind The Gum, l’integratore 100% naturale che ti aiuta a recuperare l’energia mentale di cui hai bisogno, nel pratico formato chewing gum.  La sua formula bilanciata integra solo componenti 100% naturali come caffeina, teanina, vitamine e aminoacidi. Mind The Gum integra ben 15 componenti attive e il contenuto di caffeina presente in un espresso. Provalo subito. Acquistalo sul nostro e-shop o su Amazon.

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.