Resilienza in psicologia: perché è un concetto da mettere in pratica ogni giorno

Quando una persona dimostra di essere capace di affrontare gli eventi stressanti o traumatici e di riorganizzare in maniera positiva la propria vita davanti alle difficoltà si dice che è resiliente. La resilienza in psicologia consente di adattarsi agli ostacoli e ai momenti complicati e permette di affrontare meglio carriera e vita privata, anche durante battute d’arresto e fallimenti. In ambito scientifico, “resilienza” indica la proprietà che hanno alcuni elementi di conservare la propria struttura o di riacquistare la forma originaria dopo essere stati sottoposti a schiacciamento o deformazione. La resilienza in psicologia indica la capacità di un individuo di superare una situazione stressante, acuta o cronica, ripristinando l’equilibrio psico-fisico precedente allo stress e, talvolta, di migliorarlo persino.

Essere resilienti, significato e conseguenze

La resilienza non è un tratto stabile e immodificabile della personalità, ma presuppone comportamenti, pensieri e atteggiamenti che possono essere appresi, migliorati e sviluppati in ciascuno di noi. La resilienza in psicologia consente di rafforzare la propria autostima e di credere in sé stessi anche quando sembra che le circostanze remino contro di noi. Essere resilienti non significa che la persona non si senta in difficoltà o non provi dolore emotivo, tristezza e altre emozioni negative, indica, però, che si sta reagendo, piegandosi in modo flessibile, con elasticità, senza spezzarsi. La resilienza aiuta a mantenere aperti mente e cuore: significa superare delusioni e sofferenze col sorriso, infondendo forza e speranza anche negli altri.

Esempi di resilienza dalla natura ai personaggi famosi

Hai presente quello che è successo in Australia a inizio 2020? Milioni di ettari di boschi del continente sono stati devastati dalle fiamme per intere settimane. Eppure alcuni germogli sono spuntati a sorpresa dai tronchi bruciati degli alberi. È quella che si definirebbe resilienza in psicologia. Ci sono anche animali che la dimostrano, come la lucertola del Namib che, per sopportare l’alta temperatura della sabbia del deserto, solleva a turno le zampe per non ustionarsele. Altri esempi di resilienza? Pensa a un campione della Formula Uno come Lewis Hamilton. O a un’artista come Frida Kahlo. Figure modello che dimostrano che, sviluppando resilienza, le difficoltà possono diventare occasioni di trasformazione e di riorganizzazione positiva del proprio percorso agonistico o professionale, senza alienare la propria identità malgrado eventi drammatici.

Essere resilienti con Mind The Gum

Per sviluppare resilienza, nello studio, nel lavoro e nella vita in generale, occorre rimanere focalizzati su un obiettivo e tenere alta la propria motivazione. Se vuoi avere una marcia in più, tieni sempre a portata di mano un pacchetto di Mind The Gum è l’integratore alimentare 100% naturale perfetto per ritrovare motivazione e concentrazione sport. La sua formula bilanciata integra ben 15 componenti attive, la cui azione combinata restituisce subito la giusta carica. Totalmente privo di zucchero, aspartame, glutine, lattosio e con solo 3 calorie per confetto. Acquistalo subito sul nostro e-shop o su Amazon.

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.