Smart working: consigli per gestire al meglio il lavoro agile

La modalità lavoro agile smart working continua a farsi strada, in un momento storico in cui il distanziamento sociale è diventato una priorità.

I numerosi benefici per i dipendenti sono evidenti a tutti, ma per quanto riguarda la gestione del tempo e delle task in smart working, consigli utili possono aiutare a ripensare la propria routine e organizzare la propria giornata in modo efficiente e produttivo.

Se da un lato, lavorare da casa permette di conciliare meglio gli impegni lavorativi con quelli personali, dall’altro bisogna fare i conti con numerose distrazioni che in ufficio non ci sono.

Il lavoro smart working richiede, dunque, uno sforzo di concentrazione nettamente superiore, ma con il giusto approccio, abituarsi a questa nuova normalità può diventare molto più semplice.

Organizzare il lavoro agile smart working

Il primo cambiamento a cui bisogna abituarsi è quello di avere una quasi totale autonomia nella gestione del tempo e delle attività da svolgere, che talvolta può rivelarsi un’arma a doppio taglio, spingendoci a cedere alla tentazione di procrastinare.

Quando si parla di smart working consigli per l’organizzazione della giornata lavorativa, il primo, per quanto banale, è quello di avere sempre un plan dettagliato di quelli che sono gli obiettivi della giornata o della settimana.

Non si tratta di un semplice elenco delle task, ma per ognuna di esse occorre una stima, quanto più possibile precisa, del tempo necessario per portarla a termine.

Una gestione del lavoro flessibile è possibile solo se si ha il pieno controllo di tutte le attività, in modo da poter intervenire tempestivamente nel caso in cui si verifichino imprevisti di qualsiasi natura.

L’ambiente di lavoro smart working

Quando si gestisce il lavoro in piena autonomia, l’altra componente fondamentale oltre al tempo è lo spazio. Un ambiente di lavoro ben organizzato è fondamentale per mantenere alta la concentrazione durante le ore lavorative.

E a proposito di smart working consigli, tra i più importanti c’è quello di scegliere, se se ne ha la possibilità, uno spazio di co-working che abbia proprio queste caratteristiche. In alternativa, cercare di organizzare gli spazi della casa prediligendo un arredamento minimal e cercando di avere il minor numero possibile di oggetti e distrazioni intorno.

È dimostrato, infatti, che lavorare in uno spazio mal illuminato e/o circondati di inutili cianfrusaglie, sottragga energia mentale e fa sì che si arrivi alla fine della giornata molto più scarichi.

Come ottimizzare smart working con Mind The Gum

Quando si lavora da remoto, può accadere che la stanchezza mentale si faccia sentire, specie alla fine di una giornata particolarmente piena.
In questi casi, potrebbe servirti una piccola spinta in più che ti restituisca la carica di cui hai bisogno: lasciati aiutare da Mind The Gum, l’integratore alimentare sotto forma di chewing gum, 100% naturale.

La sua formula bilanciata include ben 15 componenti attive per combattere la stanchezza mentale e fisica e ritrovare l’energia necessaria per affrontare anche le giornate più difficili.

Acquistalo sul nostro e-shop o su Amazon.

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.