Integratore vitamina d: quando è importante assumerlo

Generalmente l’apporto di vitamina D nelle nostre diete risulta un po’ deficitario, per questo è bene assumere integratori vitamina d, molto importante per un corretto assorbimento del calcio alimentare, e quindi per prevenire le malattie delle ossa.

Si tratta di un nutriente che può essere sintetizzato a partire dalla cute in seguito all’esposizione ai raggi solari, anche se un’esposizione eccessiva e non protetta non comporta alcun beneficio aggiuntivo per una corretta assunzione.

Per stabilire la tempistica corretta per il giusto apporto di vitamina D, bisogna considerare diversi fattori, tra cui anche la latitudine e la longitudine. Durante la stagione invernale l’apporto quotidiano, ad esempio, è insufficiente, ma il nostro corpo ha la capacità di immagazzinarne una quota da rilasciare al corpo al momento opportuno.

Carenza di vitamina D: quali sono le cause

La vitamina D può scarseggiare nell’organismo altre cause oltre alla ridotta esposizione solare, e l’insufficiente apporto alimentare, come un cattivo assorbimento da parte dell’organismo, che può richiedere l’assunzione di integratori.

Altri fattori possono essere: la carnagione molto scura, poiché la melanina ostacola la sintesi dermica; allergia o intolleranza al lattosio, oppure una dieta come quella vegana, priva di latte e derivati; l’obesità, poiché il tessuto adiposo ne ostacola anch’esso il corretto assorbimento; l’uso eccessivo di creme solari.

L’assunzione di integratori vitamina D viene spesso consigliato, ad esempio, alle donne nel periodo immediatamente successivo alla menopausa per prevenire malattie come l’osteoporosi.

Come si manifesta la carenza di vitamina D

Alcuni campanelli d’allarme che possono essere riconosciuti come sintomi di una carenza di questa vitamina, possono essere ad esempio i dolori alle ossa o alle articolazioni, oppure debolezza e dolori muscolari.
Anche quando le ossa sono troppo fragili e si fratturano facilmente, potrebbe essere il caso di iniziare ad assumere vitamina D integratori. Allo stesso modo, chi ne è affetto manifesta spesso e volentieri debolezza e spossatezza, e anche una certa stanchezza mentale e una difficoltà a formulare pensieri rapido e lineare

Integratori vitamina D per la stanchezza mentale: prova Mind The Gum

Quando il senso di fiacchezza è dovuto a questo tipo di carenza, assumere integratori vitamina D può essere un ottimo modo per arricchire la propria dieta e rinforzare il proprio organismo.
Se si parla nello specifico di stanchezza mentale, dovresti provare Mind The Gum, che oltre alla vitamina D, contiene in tutto 15 componenti attive che, grazie all’assorbimento sublinguale vengono assorbite in tempi rapidissimi.

Tra tutti gli integratori per l’energia mentale, Mind The Gum contiene solo ingredienti naturali, tra cui Vitamine del gruppo B e D, glutammina, caffeina, teanina, arginina, tutte racchiuse nel pratico formato di un chewing gum.

Trova subito il tuo miglior alleato contro la stanchezza mentale: prova Mind The Gum, puoi acquistarlo sul nostro sito o su Amazon.

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.