GLUTAMMINA: COS’È E QUANDO È INDICATO ASSUMERLA

 In Useful information

Sai che c’è la glutammina? Nel cervello viene convertita in glutammato, un neurotrasmettitore del sistema nervoso coinvolto in funzioni cognitive quali l’apprendimento e la memoria. Chi è alle prese con un senso di affaticamento generale, magari dovuto anche al cambio di stagione, farebbe bene a includere la L-glutammina nell’alimentazione quotidiana, con cibi proteici ad hoc e/o sotto forma di integratore, per recuperare tono ed energia. Ma vediamo più da vicino di che si tratta.

La glutammina: a cosa serve

Uno degli impieghi più frequenti della glutammina è in ambito sportivo, dal momento che permette la rigenerazione fisica dopo l’allenamento. È un amminoacido che consente un recupero muscolare migliore, soprattutto dopo intense e frequenti sessioni sportive. In generale, la glutammina a cosa serve? Non è utile solo dopo lo sport, ma è una fonte di energia preziosa dopo sforzi fisici intensi e cali energetici importanti, anche in concomitanza con periodi particolarmente stressanti per motivi di studio o di lavoro.

Glutammina: quando assumerla

È praticamente priva di calorie, il che ha un riscontro molto positivo se si pratica sport durante una dieta. La glutammina è amata dagli sportivi anche per questo. Con l’assunzione di questo amminoacido, l’organismo ha nuove riserve energetiche per l’allenamento successivo. Ma non solo. Se ti stai chiedendo perché prendere della glutammina e quando assumerla, al di là degli allenamenti, considera anche un altro aspetto. Questa sostanza naturale permette di avere a disposizione nell’organismo una fonte energetica importante, quella che il consumo di carboidrati, per esempio, non darebbe, a fronte, al contrario, di elevate calorie e zuccheri.

Oltre lo sport: a cosa serve la glutammina

La L-glutammina aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Il che è valido non solo quando si praticano sport e attività fisiche intense. Serve anche per dare sostegno maggiore se si presentano condizioni fisiche indebolite, per esempio dopo raffreddori o malanni stagionali. Ma c’è anche chi la assume senza un motivo particolare. E fa bene. A cosa serve la glutammina, infatti, al di là di motivi contingenti? Svolge un’importante azione di prevenzione. Da uno studio è emerso che chi l’ha presa aveva un rischio di ammalarsi inferiore del 50% rispetto agli altri partecipanti dell’indagine.

Glutammina in integratore?

Gli esperti danno indicazioni per quanto riguarda l’assunzione per via orale della glutammina. Sarebbe opportuno che questa sostanza naturale non superasse i 40 grammi al giorno in un adulto, mentre tra i 3 e i 18 anni di età non dovrebbero essere superati gli 0,7 grammi per chilo di peso corporeo, sempre a livello quotidiano. Glutammina attraverso un integratore: sì o no? Non è detto che solo attraverso una dieta ad hoc si faccia sufficiente scorta di questa sostanza importante, dunque è possibile integrare la dose giornaliera consigliata assumendo regolarmente dei prodotti purché naturali e di qualità.

La glutammina negli alimenti
Certamente, come nella maggior parte delle sostanze preziose per il nostro organismo, anche per la glutammina e la sua corretta assunzione si parte dalla tavola. Attraverso una dieta ampia, variegata e completa, fatta in modo equilibrato, è possibile introdurne nel nostro corpo le giuste quantità. Per la glutammina e gli alimenti che maggiormente la contengono, considera che questo amminoacido è presente in dosi abbondanti in latticini, salmone e condimenti fermentati come il miso.

Glutammina: a cosa serve? Riepilogo
La glutammina presenta un’importante proprietà. È infatti in grado di nutrire istantaneamente linfociti e macofagi che si trovano in abbondante quantità nelle cellule intestinali, dove sono schierate le prime linee di difesa del nostro sistema immunitario. Ormai dovresti avere compreso, dunque, a cosa serve la glutammina. Aumenta le difese immunitarie degli sportivi. E, in generale, quelle di chiunque sia sottoposto a sforzi prolungati e soffra di stress da competizione, anche per quanto riguarda lo studio o il lavoro.

Glutammina e MIND THE GUM

Durante la giornata, soprattutto se è complicata e divisa su più fronti, si assiste facilmente a cali importanti di riserve di glutammina nel cervello. Si arriva a sera molto stanchi e affaticati e in vari momenti si può avere qualche difficoltà a concentrarsi. E qui entrano in gioco la glutammina, MIND THE GUM e le altre componenti attive da cui è composto. Infatti in ogni gomma la combinazione della glutammina con le vitamine del Gruppo B è un  sostegno per concentrazione ed energia mentale. Il mix sinergico ed efficace delle altre sostanze naturali energizzanti e rilassanti svolgono ulteriori funzioni positive su mente e corpo. Non rimandare l’acquisto. Metti nel carrello MIND THE GUM su Amazon e sul nostro e-commerce cliccando qui e completa la transazione.

Post recenti

Lascia un commento