COME PREPARARSI AD UN COLLOQUIO IN INGLESE?

Stai per affrontare un colloquio in inglese e la cosa ti spaventa? Don’t panic! Prendi nota di questi utili consigli e non lasciare a casa il tuo integratore per concentrazione MIND THE GUM. Secondo alcune ricerche, per tanti giovani in cerca di lavoro, affrontare un colloquio telefonico in inglese o un incontro diretto con i selezionatori è fonte di grande tensione o imbarazzo. Il panico da colloquio può giocare brutti scherzi, impedendoti di rispondere correttamente anche a domande semplici e banali. Ecco alcuni consigli per mostrarsi very confident con la materia e arrivare preparati a un colloquio in inglese.

Come presentarsi a un colloquio in inglese
Sostenere un colloquio in una lingua diversa da quella d’origine può rappresentare un problema. Un buon punto di partenza per colpire positivamente i recuruiters consiste nel preparare una presentazione in inglese per colloquio, che sia in grado di raccontare al meglio se stessi in poco tempo. Individua tutte le potenziali domande e impara bene come presentare te stesso, le tue esperienze, partendo concetti semplici, ma efficaci e corretti. Non tralasciare le informazioni sull’azienda e sulla figura ricercata, senza dimenticare le tue esperienze lavorative precedenti e il percorso di studi fatto. Se non vuoi fare brutta figura a un colloquio in inglese, evita di imparare tutto a memoria o rischi di dare una cattiva impressione: basterebbe un’interruzione o una domanda inaspettata per farti “cadere”. Prima di rispondere, prenditi il tempo necessario e non aver timore di chiedere di ripetere la domanda, qualora non fossi sicuro di aver compreso correttamente.

Colloquio in inglese: le domande più frequenti
Per arrivare preparato a un colloquio in inglese può essere utile tenere a mente quelle che sono le domande più frequenti. Il recruiter, oltre a chiedere di presentarti e di raccontare qualcosa di te, potrebbe chiederti quali sono i tuoi punti di forza e punti di debolezza, quali sono i tuoi traguardi lavorativi più importanti e quali gli obiettivi a cui aspiri maggiormente. Altre domande ricorrenti a un colloquio in inglese potrebbero essere più focalizzate sul tipo di figura ricercata o sull’azienda, come ad esempio:

perchè vuoi lavorare per noi?

perchè sei interessato a questo lavoro?

conosci l’azienda?

qual è la retribuzione che ti aspetti?

Non dimenticare di preparati anche su eventuali tricky questions, ossia domande-trabocchetto che potrebbero trarti in inganno: “perché dovremmo assumere proprio te?” è una delle più gettonate.

Come affrontare al meglio un colloquio in inglese?
Esattamente come per tutti gli altri colloqui, anche quello in lingua inglese richiede di affrontare l’incontro o la telefonata con i selezionatori con l’atteggiamento giusto e avendo ben chiaro l’obiettivo: portare a casa il nuovo lavoro! Quando vuoi ritrovare la giusta concentrazione e ottenere il massimo per le tue sfide lavorative, tieni sempre a portata di mano l’integratore per concentrazione MIND THE GUM. In un solo chewing gum MIND THE GUM puoi trovare tutto ciò che serve per recuperare concentrazione, memoria e migliorare le tue prestazioni durante un colloquio in inglese. Grazie alla speciale formulazione bilanciata con ben 15 componenti attive, MIND THE GUM ti offre la giusta dose giornaliera di Vitamine B e D, la quantità di Caffeina di mezza tazza di caffè (40 mg), uniti agli effetti di Teanina, Biotina e Mirtillo Nero. Agisce subito e non ti crea agitazione.
Che aspetti? Ordinalo ora! Puoi acquistare MIND THE GUM® su Amazon e sul nostro e-commerce cliccando qui

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.