Perdita della concentrazione? I migliori modi per riacquisirla

Ti capita spesso di perdere la concentrazione? Ecco un articolo che chiarirà tutti i tuoi dubbi e ti fornirà dei metodi efficaci per riottenerla.

MA Cosa si intende con esattezza con “Perdere la concentrazione?”

Quante volte succede di perdere la concentrazione e dover ripetere o rileggere la stessa pagina più e più volte? Se la risposta è “tante” non preoccuparti, è normale.
Per perdita di concentrazione si intendono tutti quei fenomeni quali: non ricordi quello che hai appena letto, scarabocchi spesso il libro o il quaderno, noti di avere scarsa energia e motivazione, qualunque cosa è fonte di distrazione e altro ancora…

Quindi possiamo dire che la perdita della concentrazione si traduce nell’essere inconcludenti, svogliati, procrastinatori e, sostanzialmente, buttare intere ore della giornata al vento.

Ecco le tre principali cause della perdita di concentrazione:

1) PERDITA DI CONCENTRAZIONE: Mancanza di sonno e stanchezza.

Dormire almeno 8 ore al giorno è fondamentale per non perdere la concentrazione. Questo è dimostrato da diversi studi scientifici, il più importante è sicuramente quello del San Francisco Brain Center.

2) PERDITA DI CONCENTRAZIONE: Troppe cose da fare.

Essere multitasking va bene per i cellulari, non per gli esseri umani, occuparsi di più cose contemporaneamente nuoce gravemente alla tua produttività. Il che si traduce in fare tutto, fare poco e male.

3) PERDITA DI CONCENTRAZIONE: Ansia e stress di varia natura.

L’ansia e lo stress sono da sempre nemici della concentrazione perché deviano la tua mente e la tua attenzione su tutt’altro che quello che stai facendo. Respira a fondo e lascia scorrere via questi pensieri prima di cominciare ciò che devi fare.

PERDITA DELLA CONCENTRAZIONE: di seguito i modi infallibili per riacquisirla.

Perché ti abbiamo appena elencato i motivi principali per cui solitamente si perde la concentrazione? Semplice, perché per trovare la soluzione ad un problema occorre conoscerne le causa scatenanti.

Soluzione alla perdita di concentrazione 1: migliora l’ambiente circostante.

Penseresti mai di posizionare un letto nel mezzo di una rotonda super trafficata? No, e perché? Perché sarebbe impossibile o difficilissimo addormentarsi tra macchine che suonano, frenano, accelerano e automobilisti che imprecano.

Ecco, la concentrazione è molto simile, non puoi pretendere di concentrarti se l’ambiente tende a distrarti. Evita i luoghi rumorosi, prediligi quelli silenziosi.
Ciò non significa che tu debba trasferirti in un monastero tibetano lontano dalla civiltà. Anzi, esistono addirittura delle playlist composte da brani particolari che stimolano il tuo cervello. Non è il rumore il nemico principale, ma la tipologia di suoni.
Tornando a prima, la ninna nanna fa addormentare, il clacson svegliare.

Soluzione alla perdita di concentrazione 2: spegni gli apparecchi elettronici

Spegni il telefono.
Davvero, spegnilo, ogni notifica ti fa perdere la concentrazione e, recuperarla, non è così facile. WhatsApp, email, chiamate, messaggi di varia natura sono il nemico numero uno per la tua concentrazione.

Soluzione alla perdita di concentrazione 3: i tuoi pensieri

Porta fuori ciò che ti disturba da dentro. Porta all’esterno il pensiero che ti balena per la testa, non è ora il momento di risolverlo, ora devi studiare.
Appuntatelo su un foglio, noterai tu stesso quanto possa essere benefico in termini psicologici.
Come abbiamo detto prima ansie, stress e pensieri intrusivi sono da debellare altrimenti rischi di non riuscire a concentrati su quello che merita veramente la tua attenzione. Non è facile e lo sappiamo bene ma il miglior modo per cancellarli è portarli fuori dalla tua testa, scrivili veramente su un pezzetto di carta accanto ad un orario. A quell’orario li risolverai.

Soluzione alla perdita di concentrazione 4: integratori alimentari

Esistono sul commercio diversi integratori alimentari appositamente studiati per la concentrazione. Uno dei più efficaci e pratici è sicuramente Mind the Gum. Un integratore alimentare appositamente studiato per memoria e concentrazione che, grazie alle 15 componenti attive contenute al suo interno, è in grado di ridonarti immediatamente lucidità mentale. Puoi acquistarlo direttamente sul nostro sito.

Soluzione alla perdita di concentrazione 5: chiarire l’obiettivo sul quale ti vuoi concentrare.

L’esempio perfetto è quello dell’arciere. Nel momento che intercorre tra il prendere la mira e scoccare la freccia deve raggiungere una concentrazione quasi assoluta, il mondo attorno a lui non deve esistere, la minima distrazione è fatale.

Il “quanto, quando, che cosa” è la tecnica migliore per organizzare lo studio.
Definisci prima che cosa devi studiare in base alle tue priorità o sessione d’esame, quanto devi studiare (un capitolo, due capitoli, una pagina o 100 pagine) e in quanto tempo (1 ora, 2 ore o 5 ore).
Può sembrare banale ma credici, organizzare tutto ti aiuta per prima cosa a quantificare cosa e quanto devi studiare, ti organizza uno schema mentale dove ad un orario corrisponde un qualcosa e tende a predisporre la tua mente all’apprendimento.

Non ci resta che augurarti un buono studio e farti un in bocca al lupo per la prossima sessione!

Ma prima ricordati che puoi acquistare Mind The Gum direttamente sul nostro sito

Scarica gratuitamente le guide di Mind The Gum per migliorare le tue performance mentali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.